Homepage Fondo Paolo Moretti




Paolo Moretti nasce a Bergamo il 7 marzo 1947, dirigente industriale e successivamente consulente di direzione di banche e società finanziarie, coltiva da anni l'insana passione per la satira e l'umorismo grafico uniti ad un forte interesse per la storia che lo ha indotto a scrivere un libro "I due socialismi" nel 1972 dedicato alla scissione socialdemocratica di Palazzo Barberini. Ha raccolto negli anni oltre tremila volumi e sessantamila giornali di satira poltica e umorismo grafico. Nel 2005 ha costituito l'Associazione culturale Fondo Paolo Moretti per la satira politica di cui è presidente.

L'Associazione Culturale Fondo Paolo Moretti per la satira politica è stata costituita a Bergamo il 17 novembre 2005 e tra i suoi scopi ha la promozione di iniziative tese a sviluppare la conoscenza della satira politica e dell'umorismo grafico, nonché la valorizzazione del Fondo Paolo Moretti.

Il Fondo Paolo Moretti è il frutto di ricerche ed acquisizioni per più di trenta anni di libri,riviste,album e pubblicazioni di satira politica e umorismo grafico: attualmente ha una sede in un palazzotto di Città Alta in Bergamo.

Recentemente è stato completato il lavoro di schedatura e catalogazione del materiale:allo stato attuale il Fondi conta su circa 3200 libri, 400 almanacchi e strenne, circa 60.000 fogli di giornale tratti da circa 4oo testate satiriche.

Il Fondo Paolo Moretti è consultabile su appuntamento e desidera favorire tutti coloro che sono impegnati in studi,ricerche e tesi di laurea.

L'Associazione Culturale nella sua breve esistenza ha fornito materiale per la mostra tenuta a Torino nel dicembre 2006 dal titolo "Storia d'Italia nel pennino della satira" e ha organizzato con la Fondazione Bergamo e la storia e l'Associazione Amici del Museo Storico la mostra "Ludere et ledere"tenuta a Bergamo nel periodo 3 marzo-10 giugno 2007.

Dove siamo

Fondo Paolo Moretti
Via Tassis 4
24129 Bergamo
Visita su appuntamento - Telefono 035 245127
La biblioteca è situata in Bergamo Alta in zona pedonale raggiungibile solo con i mezzi pubblici

 
 

Mostra della Satira
Museo dell'Automobile "Carlo Biscaretti di Ruffia"
Torino
vai